skip to Main Content
Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia | teatroescuola info@teatroescuola.it Newsletter

Viola e il bosco

«Uno…sette…oggi…ieri…Un pensiero tra i pensieri. Come faccio col mio dito a contare l’infinito?»

Associazione Culturale S.T.A.R.
narrazione e oggetti
50 minuti – per le scuole primarie

collaborazione drammaturgica e regia Silvano Antonelli
con Marta Zotti

È questa la storia
di Viola, che, quando è nata, era piccola come una castagna. Viola racconta, di quando è ancora una bambina, di quando deve imparare cose difficili, di quando arriva per lei il tempo di sposarsi e poi piano piano di invecchiare. Racconta del suo mondo e il mondo è come un bosco. La sua avventura nel bosco non può che procedere con l’evoluzione del suo mondo intimo: nel bosco si vivono relazioni, ritmi, azioni si fanno incontri diversi da quelli del suo piccolo giardino segreto in cui si rifugia, dove la vita accade e procede con un ritmo lento e delicato, dove Viola si prende il tempo per le piccole cose, un vasetto con un fiore, alcuni semi, una collezione di sassolini che servono a non perdersi.

vai al sito dell’Associazione S.T.A.R.

 

 

 

 

 

Per la scheda dello spettacolo e gli altri approfondimenti disponibili accedi all’area riservata


Questo contenuto è solo per utenti registrati

Accedi per visualizzarlo!


 

 

 


Back To Top