skip to Main Content
Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia | teatroescuola info@teatroescuola.it Newsletter

Piano rotto 21/22

da un’idea di Ermanno Basso
realizzato da Simularte
a cura di Luca Bonutti e Claudio Filippini

in collaborazione con Silvia Colle e Lucia Vinzi – teatroescuola

progetto di educazione all’ascolto musicale attraverso l’arte dell’accordatura e la “convivenza” con un pianoforte a scuola

Partecipano all’edizione 21/22 gli alunni di:
Scuola primaria di Attimis
Scuola primaria di Povoletto
Scuola primaria “Fumagalli” di Gorizia

Il laboratorio

Non è semplice riassumere l’intuizione materica e materiale che ha fatto nascere “Piano rotto”. Alla base ci sono degli ingredienti condivisi fra Ermanno Basso, Federico Mansutti di Simularte, Silvia Colle e Lucia Vinzi del teatroescuola. Questi ingredienti sono: la sincera volontà di occuparsi della relazione fra l’infanzia e la musica e di volersene occupare “a scuola”; una visione della musica legata alla materia e all’artigianato di un fare artistico che pone al centro l’ascolto e la partecipazione delle persone, anche bambine, dell’esperienza musicale; il bisogno di trasformare la scuola in un presidio “quotidiano” della musica.

Da qui si è partiti già nel 2020 a ragionare di pianoforti e di musica a scuola, insieme a Luca Bonutti, maestro accordatore, e Claudio Filippini, pianista coraggioso.

L’attività è semplice: un pianoforte rotto viene portato a scuola e aggiustato insieme ai bambini. Il fare dell’artigiano, sapientemente e gioiosamente condiviso da Luca, l’oggetto – il pianoforte – sonoro, sonante e suonabile accolto a scuola, un patto di convivenza fra bambini e musica, tra il fare e l’ascoltare.

Alla fine dell’anno, il pianoforte che FU rotto, accoglie insieme ai bambini nella propria scuola Claudio Filippini, il pianista coraggioso che con la sua sensibilità e maestria lo suona come solo un pianoforte che ha conosciuto le mani e le storie dei bambini e di una scuola, può essere suonato.

Il pianoforte, grazie all’impegno di Simularte, alla fine dell’attività è donato alla scuola che lo ha fatto abitare.

Intorno a questo “totem” nel corso dell’anno incontri di laboratorio, storie, chiacchiere e formazione per gli alunni e gli insegnanti.

Per approfondire il progetto guarda le registrazioni:
incontro formazione insegnanti Sotto il tiglio “Andare a bottega” – 2021
incontro di formazione insegnanti “Ciao sono la musica difficile” – 2022

Per schede, approfondimenti, materiali accedi all’area riservata


Questo contenuto è solo per utenti registrati

Accedi per visualizzarlo!


Back To Top