skip to Main Content
Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia | teatroescuola info@teatroescuola.it Newsletter

Il fiore azzurro

L’amicizia e la capacità di immaginare che il proprio destino non sia scritto ma in continuo cambiamento

Compagnia Burambò-Foggia
Narrazione e pupazzo
50 minuti – per la scuola primaria

ideato scritto e diretto Daria Paoletta
con Daria Paoletta

Una narratrice
e un pupazzo. Una scena essenziale, due cubi di legno e una pedana per dare inizio ad un viaggio attraverso la storia di un popolo, l’accettazione del diverso, il superamento delle avversità della vita, l’amicizia e la capacità di immaginare che il proprio destino non sia scritto ma in continuo cambiamento. Il protagonista di questa storia della tradizione orale zigana è un bambino che, alla morte della mamma, si mette in cammino alla ricerca della felicità e della fortuna. Si chiama Tzigo e il Fiore Azzurro, nato dalle lacrime che ha versate, sarà il suo spirito guida. Un viaggio iniziatico, dove l’andare di Tzigo corrisponde ad una ricerca identitaria. La narratrice è per Tzigo un’amica, una compagna, una spalla su cui piangere e, al tempo stesso, colei che disegna per lui gli spazi, attraverso un utilizzo sapiente della sua voce e del suo corpo d’attrice. Una scrittura ricca di dettagli che però non definisce tutto, e si affida alla libertà d’immaginazione del pubblico chiamato a fare scelte concrete in un dialogo curato e cercato tra il palco e la platea.

Compagnia Burambò

 

Per la scheda dello spettacolo e gli altri approfondimenti disponibili accedi all’area riservata


Questo contenuto è solo per utenti registrati

Accedi per visualizzarlo!


Back To Top