skip to Main Content
Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia | teatroescuola info@teatroescuola.it Newsletter
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi


  • Questo evento è passato.

L’insetto stecco. Può una cosa esserci e non esserci contemporaneamente?

Data:

12 Maggio 2021 - 17:00 - 18:30

Tipo di attività:

,

Chiara Guidi, regista teatrale, drammaturga, attrice incontra
gli allievi del percorso PCTO Liceo musicale C. Percoto di Udine e gli INSEGNANTI
ON LINE – su ZOOM

L’incontro è riconosciuto ai fini dell’aggiornamento del personale docente – Ufficio scolastico regionale FVG

Raccontare è come ripetere esperienze, educare. La voce degli insegnanti spesso è al servizio della logica, mentre deve riscoprire la voce e il silenzio. Quando recito cerco di creare il vuoto, uno spazio di assenza per garantire la possibilità di attesa. Se riempi, riempi, non hai più nulla da aspettarti.

Un incontro, una conversazione, la proposta di una modalità di relazione e di ricerca artistica.  Nel tempo dell’attesa dove si può essere e non essere, svelare e celare, ricordare e dimenticare, trovare e perdere. In relazione con gli altri.

Due parole su Chiara Guidi: fondatrice – con Romeo e Claudia Castellucci, e con Paolo Guidi – della Socìetas Raffaello Sanzio, oggi Societas, Chiara Guidi sviluppa una personale ricerca sulla voce come chiave drammaturgica nel dischiudere suono e senso di un testo collaborando con musicisti quali Scott Gibbons, Michele Rabbia, Daniele Roccato, Francesco Guerri, Giuseppe Ielasi. Tale ricerca elabora la propria tecnica sia in produzioni per un pubblico adulto, sia in una specifica concezione di teatro d’arte infantile, che vanta spettacoli storici quali Buchettino, da Charles Perrault. Tra le opere più recenti: Edipo re di Sofocle. Esercizio di memoria per 4 voci femminili e Il regno profondo. Perché sei qui?, lettura drammatica che la vede in scena con Claudia Castellucci, autrice del testo; oltre a La terra dei lombrichi. Una tragedia per bambini (da Alcesti di Euripide), Fiabe giapponesi e Edipo. Una fiaba di magia (quest’ultimo diretto con Vito Matera). Ideatrice degli osservatòri Màntica e Puerilia al Teatro Comandini di Cesena, è inoltre autrice dei volumi: Buchettino, con i disegni di Simone Massi, Orecchio Acerbo (2014), La voce in una foresta di immagini invisibili (Nottetempo, 2017) e, con Lucia Amara, Teatro infantile. L’arte scenica davanti agli occhi di un bambino (Sossella editore, 2019). A Chiara Guidi sono andati, tra gli altri, un Premio Ubu Speciale nel 2013, il Premio Lo straniero nel 2016 e l’Eolo Award 2020 Riconoscenza.

Due parole sui ragazzi e le ragazze del Liceo musicale di Udine che aderiscono al percorso PCTO del teatroescuola: sono 31, quest’anno; hanno fra i 16 e i 18 anni circa; suonano uno strumento di propria elezione, un altro che si sono ritrovati ‘in mano’ perché previsto; ascoltano musica; suonano musica; leggono musica; scrivono musica; parlano di musica; forse la studiano; sicuramente la vivono in un percorso liceale che hanno in qualche modo scelto. Insieme a teatroescuola percorrono un tratto di questo percorso in reciproco ascolto, apprendimento, esperienza.

Per nutrire l’attesa dell’incontro, suggeriamo l’intervista a Chiara Guidi di Massimo Marino (Doppiozero, 28/03/2018): La voce in una foresta

Per partecipare all’incontro

Back To Top