skip to Main Content
Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia | teatroescuola info@teatroescuola.it Newsletter
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi


  • Questo evento è passato.

Il corpo fra performance e video

Data:

16 Febbraio 2022 - 17:30 - 17 Febbraio 2022 - 17:30

a cura di Augusta Eniti (Altreforme – Udine)
in collaborazione con Antonio della Marina e Alessandra Zucchi 
laboratorio per gli insegnanti della sc. primaria e secondaria di I°
MISTO: IN PRESENZA a UDINE, Galleria Spazioersetti
oppure ON LINE su zoom

Un percorso sulla teatralizzazione del corpo nell’arte video

Alla fine degli anni Cinquanta, la performance ha un ruolo completamente innovato grazie alle nuove tecnologie, le quali consentono di abbattere i confini tra diverse discipline. Da allora in poi, il video accompagna le pratiche concettuali e corporali nei vari movimenti artistici. Esso ha due caratteristiche, che sono di particolare interesse per il campo artistico: la capacità di registrare la realtà nel tempo e la capacità di modificarla. Che si tratti di Fluxus, Minimalismo o Arte Concettuale, questi movimenti esistono anche grazie al video, che crea diverse tipologie di opere.

Un percorso che ha l’obiettivo di indagare insieme agli insegnanti, attraverso esperienze di visione e di ascolto, la teatralizzazione del corpo nell’arte del novecento; cogliendo anche la sfida di rapportarsi attraverso l’arte con l’assenza dei corpi e con le distanze che stiamo vivendo in questo complesso contemporaneo che ha cambiato le relazioni con il corpo (proprio e altrui), lo spazio (personale e comune), il tempo.
Cos’è corpo? Cos’è spazio? Cos’è performance? Qual è il ruolo dell’arte e dell’artista? Quali i confini della percezione di un’opera e della creazione artistica? Quale relazione fra i sensi nel percepire e raccontare la realtà?

Il percorso nella sua strutturazione mista, on line e in presenza, nella scelta dello spazio fisico, la Galleria di arte sonora Spazio Ersetti di Udine e nella strutturazione dello spazio virtuale, tenterà di espandere la riflessione nelle direzioni più ampie possibili, proponendo ai partecipanti un’esperienza formativa “di persona” perché personalmente vissuta, sia a distanza che in presenza, dove la tecnologia è opportunità e strumento per la relazione artistica e formativa.

L’arte del novecento e contemporanea è uno strumento necessario all’insegnante e straordinariamente potente per mettersi in dialogo attivo ed entrare in relazione con le modalità di partecipazione dei ragazzi e delle ragazze in un contemporaneo caratterizzato dalla predominanza dell’immagine e delle rappresentazioni e autorappresentazioni dei corpi che la tecnologia mette a disposizione “sul palmo di una mano, a distanza di un click”.

Iniziativa nell’ambito del progetto della mostra Mind the gap 21.22 a cura di Altreforme

in collaborazione con
Galleria Spazioersetti – Udine
Parte del percorso formativo La relazione a scuola, in presenza e a distanza nell’ambito del protocollo A.R.T.I./INDIRE – Sezione Regionale FVG
Con il riconoscimento dell’USR FVG

Le iscrizioni sono RISERVATE agli utenti registrati.
REGISTRATI ORA oppure fai il LOGIN con le tue credenziali

Back To Top