skip to Main Content
Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia | teatroescuola info@teatroescuola.it Newsletter
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi


  • Questo evento è passato.

Il corpo assente

Data:

5 Maggio 2022 - 17:30 - 19:00

IN PRESENZA
per docenti della scuola primaria, sec. 1° e 2°
UDINE, Galleria Spazioersetti, via Volontari della Libertà 43
a cura di Antonio della Marina e Alessandra Zucchi
con il riconoscimento dell’USR FVG – codice ID piattaforma S.O.F.I.A. 105315

La percezione del corpo nella fruizione dell’arte.

Una delle caratteristiche principali dell’arte installativa è l’uso dello spazio come elemento della composizione. All’interno dell’installazione ci si muove, la propria presenza e l’esperienza di fruizione nel dato luogo partecipano al processo percettivo in maniera più significativa che in altre forme d’arte. In una installazione l’ambientazione tutta è costruita per sollecitare la percezione dello spettatore il quale diviene parte integrante del lavoro dell’artista.
In un tempo di realtà virtuali e social network, un un tempo in cui la tecnologia mira ad annullare le distanze, l’installazione artistica riafferma l’unicità della presenza fisica e della percezione integrale, l’esplorazione cosciente dello spazio fatta di persona, o come si dice oggi: “in presenza”.
Ed è un incontro in presenza che proponiamo per una riflessione sull’importanza dell’abitare l’arte in prima persona e sulla consapevolezza del corpo nella fruizione di alcune espressioni artistiche non performative.
L’incontro non è centrato su una narrazione frontale, ma sull’esperienza diretta dell’installazione THE DREAM:
«THE DREAM è un viaggio attraverso paesaggi astratti di luce e suono, un
caleidoscopio di luoghi e dimensioni dentro cui perdersi dimenticandosi lo
scorrere del tempo. È un momento per se stessi, un’opera in cui entrare per
vivere l’esperienza di un viaggio dentro al suono in un ambiente totale.»
All’esperienza faranno da corollario un breve excursus su alcuni casi
significativi del panorama contemporaneo e la presentazione di due progetti
sperimentali a cui stiamo lavorando centrati sulla matericità del suono e sulla
connessione tra suono e movimento, con l’obiettivo di potenziare le
competenze artistico-espressive e la capacità di concentrazione nell’ascolto/
osservazione.

L’incontro si terrà presso la galleria Spazioersetti di Udine.
Partecipate perché non tutto si può digitalizzare. Almeno per ora.

Back To Top